Ti verremmo innanzi con confidenza, an­che con il carico dei nostri debiti

Il nostro amore per te, o Signore, si fonda sull’intima certezza di venire ricambiato con l’amore di un Dio, della cui tenerezza non si può certo dubitare, per avercela tu stesso dimostrata con ogni sorta di tormenti e di travagli, fino allo spargimento del sangue, fino all’immolazione della tua stessa vita, appunto per lasciarcene persuasi… Degnati, o Signore, di darci il tuo amore almeno prima di morire! Sarebbe un gran conforto poter pensare, al momento della morte, di dover essere giudicati da Colui che abbiamo ama­to sopra ogni cosa! Ti verremmo innanzi con confidenza, an­che con il carico dei nostri debiti, persuasi di andare, non già in una terra straniera, ma nella nostra patria, nel regno di colui che tanto amiamo e che pur tanto ci ama.

S. Teresa di Gesù, Cammino 40,7-8