SAN PAOLO VI – INCONTRARE E SCEGLIERE CRISTO

INCONTRARE E SCEGLIERE CRISTO, QUI, OGGI

Dall’Omelia della Domenica delle Palme, 3 aprile 1966

 

Entriamo oggi nella Settimana detta per antonomasia la “Grande”.

Entriamo con Te, Signore, per ricordare la Tua Passione, la Tua Morte

e poi la Tua Risurrezione.

Celebriamo così la memoria e l’origine del nostro riscatto,

meditiamo in quale maniera Tu, o Signore, ci hai salvati,

che cosa hai fatto per risollevarci dalla nostra miseria personale,

redimerci dal peccato e salvare tutto il genere umano.

Non si tratta qui di semplice memoria, di ricordo, di atto celebrativo.

Qui è una continuità viva, è una specie di reviviscenza,

è un ripetersi del fatto storico, pur se già finito e consumato.

Si riproduce, rivive spiritualmente in noi il Tuo Mistero Pasquale.

Partecipiamo così alla Tua Passione, Morte e Risurrezione,

ricevendo il dono della salvezza.

Un grido unanime si leva anche dai nostri cuori

e dalle nostre labbra:

Tu sei il Messia,

il Figlio di Davide,

il Desiderato e l’Atteso

delle genti e dei secoli.

Esultiamo tutti:

Osanna, osanna!

Tu sei l’inviato da Dio,

Ti abbiamo aspettato

e da Te ricaveremo salvezza.

Sei il nostro Re, Profeta e Salvatore;

sei Colui che riassume il nostro essere

e la nostra speranza.

E in questa celebrazione, dopo tanti secoli, anche noi prendiamo

la nostra decisione: dire di si o di no a Te,

dichiarare se Ti crediamo o meno.

E come allora furono i giovani, i fanciulli

ad avere l’intuito della scelta giusta, così oggi facciamo noi.

Noi scegliamo Te Cristo, crediamo che Tu sei veramente

il nostro Redentore e Salvatore.

Come i fanciulli, i giovani di Gerusalemme, anche noi diciamo:

Tu sei il Cristo!

Tu Benedetto che vieni nel nome del Signore!

Noi saremo Tuoi seguaci;

sentiremo elevarsi le nostre anime,

diverremo giganti vicino a Te.

Sentiremo che Tu sei la fonte della bontà,

di ogni armonia e duratura letizia.

Tu la Speranza delle nostre anime.

Accogliamo questa Pasqua festante,

che ci porta in pienezza Te,

che sei la Via, la Verità e la Vita,

Gesù Cristo nostro Signore.

Amen.