SAN PAOLO VI – A GESU’ GIOIA E PACE PER IL MONDO

A GESÙ GIOIA E PACE PER IL MONDO

Dall’Omelia della Domenica delle Palme, 19 marzo 1967

 

Rinnovando oggi la tua proclamazione messianica,

o Cristo, tre convinzioni noi giovani esprimiamo davanti a Te.

La prima: che Tu sei la vera gioia della nostra vita.

Sì, Tu sei la gioia del mondo; la nostra gioia.

Noi certo Ti vediamo in Croce,

vediamo la vita cristiana contrassegnata

dalla austerità e dalla penitenza,

vediamo il dolore umano, nostro e altrui,

entrare nell’essenza della fedeltà e dell’umanità cristiana.

Non ci nascondiamo questa drammatica realtà

della nostra fede e della nostra sequela di Te.

Ma noi ricordiamo altresì che Tu sei la gioia,

la vera gioia della nostra vita.

La vita cristiana, Tu ci dici, non è triste, non è infelice.

È contenta, è lieta, è serena.

È la sola che sappia veramente godere dei beni onesti

e delle ore buone di questa vita,

e che sappia, in ogni condizione dell’umana esistenza,

trovare motivi e forme di segreta, inesauribile felicità.

Se saremo fedeli nel seguire Te, ne faremo la prova.

La seconda: che Tu sei il Re della Pace.

Tu sei proclamato Messia, ma non come l’attendeva

la fantasia politica ed il “trionfalismo” di gran parte

del popolo del Tuo tempo: Re, si, ma senza armi,

senza ricchezza, senza potenza economica e temporale.

Re, ma il cui Regno non è di questo mondo,

non in concorrenza, o in antagonismo con le Potestà civili,

Re dei cuori umani, Re nell’ordine della Redenzione,

Re mansueto, Re della pace.

Tu sei la nostra Pace, se la pace è l’ordine stabilito

nella giustizia e nella sapienza;

se la pace è il risultato comunitario di sentimenti

collettivi cospiranti ad un bene comune;

se la pace è il frutto della libertà, del perdono,

della fratellanza, dell’amore;

se la pace è lo sforzo generoso e continuo

per generare un bene ragionevole e forte, a tutti accessibile;

se la pace fra gli uomini è il riflesso della pace

delle coscienze con Dio.

Ecco, Tu sei la Pace vera.

La terza: che tocca a noi giovani proclamare

la Tua presenza e la Tua missione ai nostri giorni.

Tocca noi essere figli della luce e testimoni della verità cristiana.

Tocca a noi ricostruire il mondo sulle basi della fede.

Tocca a noi annunciare la Tua pace nel mondo.

Fa’ che siamo degni e fieri d’essere i portatori del tuo olivo.

Amen.