PARLAMI DI DIO – 7 – La Presenza viva di Cristo distrugge l’attaccamento alle vanità

Tieni sempre presente la rapidità con cui tutto finisce. Vivi per le realtà perenni e i valori autentici, anche se sarai ritenuto stolto da chi non ha la vera sapienza. Oh, quale grande disegno di amore ha Dio sopra di te! Vedi l’uccello dell’aria? Egli forse non sa perché vive. Giunto alla sera della sua esistenza, forse tutto è finito per lui. Non così è per te: tu vali più di molti passeri! Forse anche i passerotti, nella Grandezza di Dio, avranno un futuro nel Suo Regno eterno d’amore, ma questo per te e per me è certo, ci è stato rivelato.

Chi ti aiuterà a fissare lo sguardo dell’anima sulle realtà eterne? Questa è cosa che non potrai raggiungere con le tue sole forze umane, ma ti sarà possibile con la Grazia. Rivolgiti sempre a Gesù, che è l’autore e il perfezionatore della Grazia. Egli è presente a te sempre, abita nel profondo del tuo cuore e conosce tutto di te e dell’universo.

Con Gesù devi instaurare un dialogo continuo, anche sulle piccole cose della tua vita, in ogni momento, senza mai lasciarlo: Egli è sempre con te, e desidera questo dialogo di amicizia, di amore, di piena comunione.

Ma come incominciare? Parlare a Dio è piuttosto facile, ma ascoltarlo richiede un po’ di tempo e un assiduo tirocinio sostenuto dalla Sua Grazia.

Posso testimoniarti, insieme ad altri innumerevoli testimoni, che questo è possibile. Dio parla attraverso tutte le creature in tutti i modi, e poi dona Egli stesso l’apertura al dialogo, e plasma in te uno spirito capace di parlargli e di ascoltarlo.

Prova subito! Non ti riuscirà facile all’inizio, ma poi il cuore a cuore comincerà, e ti donerà una felicità neppure sognata, che niente e nessuno ti potrà togliere. Ti assicuro, non è una cosa complicata, e non richiede alcuno sforzo di concentrazione: il Signore è il Dio per te, e ha già predisposto in te l’apertura al dialogo.

Non cercare i pensieri e le parole: con lui puoi essere semplice come lo saresti con un piccolo bimbo. Che cosa grande parlare con Gesù!

Che ti dirà: ti parlerà in tutti i momenti, ti guiderà in tutte le occasioni e ti accompagnerà, tenendoti per mano, in tutte le svariate circostanze della vita: segui Lui, il grande faro, e sarai sempre lontano dal peccato: a poco a poco passerai attraverso le più dure tentazioni senza subirne alcun danno.

Se resti solo con te stesso, sarai solo con i tuoi pensieri, e potrai soffrire la solitudine, ma con Gesù, con il dialogo cuore a cuore con Lui, non sarai mai solo, ma in compagnia di Colui che solo veramente ti ama e ti conosce, e che ha dato la Sua vita umana per te.

Come vorrei che tu comprendessi e credessi tutto questo! Le mie parole non sono belle parole, ma frutto di un’esperienza che io sto facendo anche mentre scrivo questi piccoli pensieri. Parlare con Dio non è il privilegio dei dotti e dei sapienti, ma è cosa adatta a tutti, al giovane, all’anziano, all’operaio, alla casalinga e al dirigente: tutti piccoli che si lasciano guidare e portare per mano.

Il parlare a Gesù non deve diventare un’ossessione, ma un dolce riposo accanto a Lui: talvolta basta una parola o un pensiero per accendere il fuoco del dialogo nell’Amore!

Parla a Dio e ascolta Dio: fà questo e vivrai in pienezza, con una felicità perenne: sarai come una quercia antica che neanche le tempeste più spaventose riescono a smuovere!