Nessuno può fare a meno dell’Amore

Ogni uomo si realizza nell’amore. Nulla può fare l’uomo di buono, di bello, di puro e di santo se nel suo cuore non alberga l’amore in­teso come emanazione dell’Amore di Dio.

La capacità di amare, che è insita nel cuore di ogni uomo, si com­pleta, si perfeziona ed è valida per un’azione buona e costruttiva so­lo quando il cuore ha attinto alla Sorgente Viva dello Spirito Santo. Questo determina una razionalità nell’agire che è efficace e raggiun­ge il suo scopo.

Nulla può compiere l’uomo di valido se non sotto l’azione dello Spi­rito Santo.

Lo Spirito Santo è anche il Consolatore che asciuga le lacrime di chi è nel pianto, fortifica, incoraggia, ma soprattutto risana l’anima tra­sformandola col Fuoco del Divino Amore. Nulla è impossibile a Dio.

L’uomo viene così purificato e santificato ed è allora che diviene il servo di Dio, si mette di sua volontà nelle Mani di Dio e compie tutto quello che l’Amore lo spinge ad operare nella carità, non più isolata e fine a se stessa, ma offerta nella duplice realtà umana e Divina.

Il cuore dell’uomo bisognoso soffre ed è umiliato quando riceve non con amore, non con purezza di intenzione, non con sincerità di at­teggiamenti da parte di chi è chiamato a beneficiarlo.

Ogni uomo è creato da Dio ed a Lui appartiene, quindi ogni uomo è chiamato a vivere per Dio e in Dio, lavorando ed operando con amo­re nell’esercizio della carità verso il suo prossimo.

L’Amore di Dio si manifesta nell’uomo attraverso la gratuità, la ge­nerosità, la solidarietà, la tolleranza e la benevolenza verso ogni es­sere vivente.

L’uomo che appartiene a Dio compie volentieri la Volontà di Dio perché DIO è AMORE e MISERICORDIA sempre.

Diamo Gloria a Dio che è l’Onnipotente, l’Eterno, il Santo dei San­ti, l’Altissimo.

Beato l’uomo che a Lui si affida ed in Lui confida.