GRANO DI ROSARIO

Grano di Rosario. Ogni avvenimento della nostra vita è una Creatura di Dio, è un grano del Santo Rosario che noi dobbiamo pregare, mentre lo viviamo in concreto nel nostro quotidiano.

Si tratta di un fatto gioioso, luminoso, doloroso o glorioso, che dobbiamo accompagnare e impastare con la nostra preghiera, con uno slancio fatto di ringraziamento, di supplica, di meditazione, di amore.

Porgi a me l`orecchio, vieni presto a liberarmi. Sii per me la rupe che mi accoglie, la cinta di riparo.

Così tutta la nostra esistenza sulla Terra diventa come un gigantesco Rosario, in cui i misteri sono moltissimi, sono proprio tutti i fatti, tutto il nostro vissuto di ogni giorno.

Noi vorremmo conoscere in profondità questi avvenimenti, vorremmo scrutarli a fondo, comprenderli bene, ma essi non sono conoscibili appieno da noi, proprio perchè sono frammenti vivi dell’Unico immenso Mistero.

In definitiva, difronte a queste meravigliose Creature di Dio, che sono tutti gli avvenimenti della nostra vita, dobbiamo sopratutto amare e pregare, come lo Spirito Santo di volta in volta ci inspira, mantenendoci sempre nella Via di Dio.

E’ così che tutto quello che viviamo si trasforma in un Rosario, è una preghiera Viva, un’offerta a Dio, una “Oblazione di soave odore”, una continua meditazione della grandezza del Signore, di Gesù che nasce e si incarna, per ciascuno di noi, in modo del tutto speciale, in una miriade di piccoli fatti concreti e ordinari.

Ecco il nostro Natale, il Natale tutto per noi, il nostro Natale di ogni giorno: tanti fatti, e tanti e tanti Pater, Ave e Gloria, pronunciati silenziosamente e incessantemente nel nostro spirito, sopratutto Gloria, perchè ogni avvenimento, quale esso sia, va sigillato con un Gloria.