Io sono il Donatore: chiamami Papà

 

  1. Le stelle, come noi le vediamo nel cielo, ci parlano di purezza, di splendore, di armonia, di ordine immenso, di bontà, di vicinanza affettuosa, di luce che ci accompagna e illumina, e sembrano dirci a ogni passo: tu non sei solo, sei amato!

  2. Tutto parla di Lui, parla almeno di Lui! L’Universo è il più grande e stupendo trattato di teologia che sia stato mai scritto, integrato e superato all’infinito soltanto dalla vita del Redentore: nessuno come Lui tutto e tutti superò nel lasciarsi umilmente superare!

  3. Grazie a voi tutti, fiori dei campi e fiorellini dei prati, che con la vostra umile e superba bellezza avete ispirato scrittori, poeti e santi! Voi parlate e portate un messaggio, un annuncio che fa lieto chi vi ascolta,e intenerisce anche chi passa senza guardare!

  4. Il Sole, che esce come sposo dalla stanza nuziale, nel suo sorgere proclama: che meraviglia è l’opera dell’Altissimo! La terra, pur assetata d’acqua, non può rinunziare al suo calore: Egli è il primo vessillifero della Vita.

  5. Dio è grande, immensa è la Sua Bontà, e se tu non l’hai ancora conosciuta, la conoscerai, e piangendo di gioia loderai con tutta la tua vita il Donatore: Egli ti dice: Chiamami Papà!