17 maggio – Maria genera Cristo in noi

“Quando, per grazia ineffabile, la divina Maria è Regina di un’anima, quante meraviglie vi opera! Cara anima, non crede­re che Maria, la più feconda delle creature, capace perfino di produrre un Dio, resti oziosa nell’anima fedele. La farà vivere incessantemente in Cristo e Cristo in lei; e, se Gesù Cristo è al­trettanto frutto di Maria in ciascuna anima, come lo è per tutte in generale, è suo frutto e capolavoro specialmente nell’anima in cui c’è Maria”. S. M. 55/56

Maria ha avuto la divina missione di essere madre del Verbo, cioè del Figlio di Dio fatto Uomo. Con la sua maternità Ella è entrata a far parte della Famiglia di Dio, la Santissima Trinità. Ma Dio ha dato agli uomini il Figlio suo perché fosse il primogenito di una moltitudine di fratelli che siamo noi.

La missione materna e divina di Maria si completa nella ge­nerazione spirituale degli uomini che diventano, con la grazia, figli di Dio. Con il medesimo amore con cui Ella ha dato l’uma­nità a Cristo, continua a dare la vita divina a tutti gli uomini. La sua gioia è formare l’immagine di Cristo, figlio di Dio, in cia­scuno di noi. È la Madre dei figli di Dio: tutti, indistintamente, ci ama d’immenso amore.

Fortunate le anime che a Lei si affidano totalmente, che a Lei obbediscono docilmente, che con Lei collaborano genero­samente, perché Lei possa formare in esse, a suo piacimento, l’immagine di Cristo! Ella ne fa delle copie viventi di Cristo, come abbiamo avuto la fortuna di vedere in S. Padre Pio da Pietralcina.

O Maria, forma in me l’immagine del tuo Figlio Gesù. Questo è il tuo compito più grande e più bello, quello che il Signore sa­peva di poter affilare solo a te. Io lo ringrazio per questo dono che ha fatto a te e a me e mi metto tutto nel tuo cuore perché tu faccia sì che io abbia gli stessi sentimenti di Gesù e tu, guar­dandomi, possa sorridere di gioia.